Direttore: Mauro Pasqualini
Segretario:
Contatto email: mauro.pasqualini@hotmail.it
Altri contatti: Vice-direttori: Marco d’Amato Avanzi, Francesco Donini
Materiale del corso:
  Brochure
  Modulo di iscrizione
  Questionario

Programma e date:

Presentazione del corso: 20/03/2019

Lezioni Teoriche

25/03/2019 - Tecnica individuale di arrampicata su roccia (palestra indoor) + Nodi parte 1
28/03/2019 - Nodi 2, calate in corda doppia, assicurazione e autoassicurazione
03/04/2019 - BLS, Richiesta di soccorso, Elementi di primo soccorso
09/04/2019 - Alimentazione, preparazione fisica, riscaldfamento e stretching + Le Soste
11/04/2019 - Catena di assicurazione
09/05/2019 - Cartografia e orientamento: lezione ed esercitazione
16/05/2019 - Scelta e preparazione di una salita su roccia, Valutazione delle difficoltà, Pericoli oggettivi e soggettivi + Conserva Corta
18/05/2019 - Storia dell'Alpinismo
22/05/2019 - Meteorologia e Geologia per l'arrampicata in montagna
04/06/2019 - Flora e fauna alpina, vita dell’uomo in montagna, problematiche ecologiche, sviluppo sostenibile

Lezioni Pratiche

07/04/2019 - Alpi Apuane, Foce di Compito: Falesia
14/04/2019 - Alpi Apuane, M. Corchia: Via Multipitch
12/05/2019 - Alpi Apuane, Panie e Roccandagia : Via Multipitch
18/05/2019 - Alpi Apuane, Pizzo d'Uccello: Vie Multipitch
24/05/2019 - Gransasso / Rocca Sbarua: Vie Multipitch - Gestione della cordata in parete; Calata con ferito
07/06/2019 - Dolomiti Orientali: Vie Multipitch - Gestione della cordata in parete

Descrizione del corso

Il corso AR1 è un di livello avanzato rivolto preferibilmente, anche se non esclusivamente, a persone già in possesso di un minimo di esperienza alpinistica, simile a quella impartita in un corso base di Alpinismo (A1), un corso di alpinismo su neve e ghiaccio (AG1) o di Arrampicata Libera (AL1).
Il corso prevede l’insegnamento, attraverso lezioni sia teoriche che pratiche ed uscite su terreno, delle nozioni fondamentali per potere affrontare in ragionevole sicurezza arrampicate sui vari tipi di roccia.
Scopo del corso è quello di migliorare la preparazione degli allievi e il loro grado di autonomia nell’affrontare vie lunghe alpinistiche – verrà pertanto privilegiato l’ambiente di montagna con itinerari di roccia attrezzati in modo classico: protezioni su chiodi da roccia e protezioni veloci – rinforzando le conoscenze apprese nei corsi precedenti e rendendole più specifiche, introducendo manovre più evolute e manovre di autosoccorso della cordata, insegnando quei dettagli nella gestione della cordata e del materiale che rendano la cordata più efficace.
Nel corso si effettueranno ascensioni che presenteranno difficoltà massime di V con passaggi di V+ della scala UIAA – il direttore potrà avvalersi della facoltà di ridurre o incrementare le difficoltà rispetto a quelle indicate – e vengono effettuate manovre di corda e di autosoccorso su parete di roccia. Il direttore del corso ha la facoltà di poter far condurre un allievo da primo di cordata in alcuni tratti di ascensione purché sussistano le condizioni di sicurezza descritte al punto 12 delle disposizioni generali.